BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BAGNASCO/ Famiglia aggredita per interessi di potere, l'omelia di Ognissanti

Nell'omelia che ha tenuto ieri a Genova in occasione della festa di Ognissanti Angelo Bagnasco presidente della Cei ha difeso ancora una volta la famiglia 

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

L'arcivescovo di Genova e presidente della Cei, Angelo Bagnasco, ha rilasciato ieri durante l'omelia per la messa di Ognissanti, una forte difesa della famiglia, aggredita oggi, ha detto, per interessi di potere. E' un'aggressione pesante contro quella che è la cellula fondamentale della società, ha detto l'arcivescovo a San Lorenzo, la cattedrale di Genova. La famiglia, ha aggiunto, nasce da uomo e donna e distruggerla vuol dire distruggere le persone e disfare la società. Dietro questo attacco alla famiglia con questo libertarismo e individualismo, ha detto ancora, c'è la voglia di sfruttare meglio l'individuo, la società, le nazioni con lo scopo di dominarli per interessi di potere ed economia. In Europa, ha aggiunto, oggi si vuole “sdoganare le cose più turpi, per esempio l'incesto”. L'arcivescovo si recherà nei prossimi gironi in visita in Palestina a Gaza.

© Riproduzione Riservata.