BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SMS ALLO SPACCIATORE/ Non dategli più droga lo state uccidendo, è andato in ospedale

In carcere otto spacciatori provenienti dal Nord Africa tutti irregolari che vendevano droga tagliata male che ha causato più di una morte tra gli acquirenti, ecco di cosa si tratta

Immagine di archivio Immagine di archivio

Retata di spacciatori in provincia di Macerata e in quella di Caserta. Otto le persone arrestate: la droga che vendevano, eroina e cocaina, si caratterizzava per la pessima qualità, tanto che più di un acquirente è finito in ospedale in gravi condizioni e qualcuno è anche morto. Gli arrestati sono tutti extra comunitari provenienti da Tunisia, Marocco e Algeria, tutti irregolari e tutti già con precedenti. Nelle intercettazioni telefoniche a loro carico la consapevolezza di star vendendo droga tagliata male, come si dice in gergo, e quindi pericolosa, ma hanno continuato a venderla tranquillamente. A testimonianza di questa tragica situazione, l'sms di un parente di un acquirente finito in ospedale dopo aver acquistato quelle sostanze stupefacenti, trovato nel cellulare di uno spacciatore: "Chiunque voi siete, italiani, stranieri o balordi, sappiate che .... è andato in ospedale e quando sono arrivata era privo i sensi. Ve lo chiedo con il cuore in mano, non gli date più nulla".

© Riproduzione Riservata.