BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO/ Il 23 novembre si celebra San Colombano

Pubblicazione:

Immagine d'archivio - Infophoto  Immagine d'archivio - Infophoto

In seguito, però, il suo ascetismo entrò in contrasto con l'episcopato francese e con la casa regnante; nel 610 San Colombano fu costretto nuovamente a partire e, dopo aver peregrinato in lungo e in largo, decise infine di recarsi a Roma, per avere dal papa l'approvazione del suo ordine. In Italia, dove giunse valicando le Alpi e dopo aver fondato in Svizzera l'Abbazia di San Gallo, si trattenne per qualche tempo Milano dove invocò la protezione del re dei Longobardi e della regina Teodolinda. Nel 614 arrivò a Bobbio, dove fondò un altro monastero. Oggi San Colombano in Italia è noto anche come San Colombano da Bobbio. Il 23 novembre del 615 infine le peregrinazioni terrene di San Colombano ebbero fine proprio a Bobbio, dove spirò all'età di 75 anni. Alcune delle reliquie del santo sono ancora oggi conservate a Bobbio, dove fu sepolto, e qui molto sentita è la sua venerazione.

San Colombano è stato dichiarato patrono dei motociclisti, e c'è anche un a petizione affinché sia fatto patrono d'Europa, la cui unità egli propugnava già a suo tempo.Ogni anno, il 23 novembre, presso il Monastero di Bobbio, si tengono delle solenni celebrazioni, con una novena e feste medievali per ricordare questo santo così moderno, che ci ha lasciato molti scritti contenenti le sue riflessioni sul modo migliore di poter essere un cristiano attivo nel tessuto della società.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.