BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

DIRETTA STREAMING/ Video, Papa Francesco in Turchia: il testo integrale del primo discorso (oggi, 28 novembre 2014)

È in corso in queste ore il sesto viaggio internazionale del Pontificato di Papa Francesco. Il Santo padre è atterrato alle 13.00 all’aeroporto Esemboga di Ankara

(Infophoto)(Infophoto)

E’ stato diffuso il testo integrale del discorso che Papa Francesco ha tenuto oggi incontrando il presidente turco Erdogan al palazzo presidenziale (clicca qui per leggere). Si tratta del primo intervento del Santo Padre dal suo arrivo in Turchia dove è in corso il viaggio apostolico (il sesto viaggio internazionale del suo Pontificato) che si concluderà domenica 30 novembre. L’aereo papale è atterrato all’aeroporto di Ankara verso mezzogiorno e, dopo la visita al Mausoleo di Ataturk, il Papa ha incontrato il presidente turco Erdogan. "E' fondamentale che i cittadini musulmani, ebrei e cristiani – tanto nelle disposizioni di legge, quanto nella loro effettiva attuazione –, godano dei medesimi diritti e rispettino i medesimi doveri - ha detto Bergoglio - Essi in tal modo più facilmente si riconosceranno come fratelli e compagni di strada, allontanando sempre più le incomprensioni e favorendo la collaborazione e l’intesa". 

"Ebrei, musulmani e cristiani devono avere gli stessi diritti": sono le parole con cui il Papa ha cominciato il suo viaggio in Turchia, parlando davanti alle massime autorità del paese. Poco prima si era incontrato privatamente con il presidente Erdogan. Libertà religiosa dunque al centro del suo primo messaggio: "È fondamentale che i cittadini musulmani, ebrei e cristiani - tanto nelle disposizioni di legge, quanto nella loro effettiva attuazione -, godano dei medesimi diritti e rispettino i medesimi doveri" ha detto. La libertà religiosa, ha aggiunto "e la libertà di espressione, efficacemente garantite a tutti, stimoleranno il fiorire dell'amicizia, diventando un eloquente segno di pace".

È in corso in queste ore il sesto viaggio internazionale del Pontificato di Papa Francesco. Il Santo padre è atterrato alle 13.00 all’aeroporto Esemboga di Ankara dove, dopo la cerimonia di accoglienza ufficiale, ha visitato il Mausoleo di Atatürk, per poi recarsi al Palazzo Presidenziale: Il Pontefice incontrerà dunque il presidente della Repubblica e le autorità; si terrà poi l’udienza con il primo ministro turco e la visita al presidente degli Affari Religiosi al Diyanet. Queste le prime parole del Pontefice, giusto qualche secondo dopo aver messo piede in terra di Turchia: “Buon giorno. Vi do il benvenuto e vi ringrazio della vostra compagnia in questo viaggio. Il vostro lavoro è un sostegno, un aiuto e anche un servizio al mondo, per far conoscere questa attività religiosa e umanitaria. La Turchia in questo momento è testimone ed è anche quella che offre aiuto a tanti rifugiati delle zone in conflitto. Ringrazio per questo servizio. Ci ritroveremo al rientro per la conferenza stampa. Grazie tante e buon soggiorno”.