BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

COSTA CONCORDIA/ Trovato il corpo di Russel Rebello, l'ultima vittima del naufragio

E’ stato trovato il corpo di Russel Rebello, l’ultima vittima del naufragio della Costa Concordia avvenuto nelle acque dell'Isola del Giglio il 13 gennaio 2012. I resti erano in una cabina.

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

E’ stato trovato il corpo di Russel Rebello, l’ultima vittima del naufragio della Costa Concordia avvenuto nelle acque dell'Isola del Giglio il 13 gennaio 2012. I resti del cameriere indiano sono stati rinvenuti dagli uomini della Ship Recycling, la società impegnata nei lavori di alleggerimento del relitto dopo l’arrivo al porto di Genova, all’interno di una cabina al ponte 8 rimasta schiacciata sotto il peso della nave. Impossibile individuare prima il corpo, nascosto dai mobili e da altri oggetti durante il naufragio. Sembra che i resti siano abbastanza integri e che già oggi il medico legale effettuerà una prima ispezione. Nato a Mumbai, Russel Rebello era un cuoco ma venne assunto dalla Concordia come cameriere: il suo sogno era di mettere da parte il denaro necessario per aprire un ristorante a Mumbai. "Voglio riportare a casa il suo corpo, in India, nella nostra città, dove potremo dargli un degno funerale e una degna sepoltura – aveva detto il fratello, Kevin Rebello, in un'intervista rilasciata a IlSussidiario.net nel gennaio 2013 - Noi siamo cattolici e solo in questo modo potremo pregare per la sua anima".

© Riproduzione Riservata.