BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

SAN CARLO BORROMEO / Diretta streaming video, la Messa Pontificale di Angelo Scola nel Duomo di Milano. Oggi 4 novembre 2014

foto: Infophotofoto: Infophoto

Fu in particolare nel corso della terrificante peste che colpì il capoluogo lombardo nel 1576, che San Carlo Borromeo ebbe occasione di accrescere a dismisura il suo prestigio. In questa occasione, infatti, il Cardinale di Milano si attivò in maniera pressoché instancabile per cercare di ovviare alle terribili conseguenze di carattere sanitario del morbo dando vita a una lunga serie di operazioni tese a formare una rete di assistenza adeguata, guadagnandosi la stima eterna della popolazione. In conseguenza di questo fervente apostolato, San Carlo Borromeo divenne un modello cui guardare, soprattutto da Roma, ove in molti non ebbero dubbi nello spendere parole di grande ammirazione per quanto stava accadendo a Milano. 

Proprio i continui impegni, che San Carlo Borromeo accettava del resto senza mai risparmiarsi, a gioco lungo cominciarono ad avere conseguenze sulla sua fibra, soprattutto quando il Vescovo di Milano decise di continuare le visite pastorali, le veglie e i digiuni senza curarsi della febbre che lo stava divorando. Un operato portato avanti sino all'ultimo giorno della sua vita, il 3 novembre del 1584, quando San Carlo Borromeo morì all'età di soli quarantasei anni, lasciando ai milanesi un ricordo paragonabile soltanto a quello di Sant'Ambrogio.

© Riproduzione Riservata.