BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SCIOPERO/ Oggi, le agitazioni sindacali in programma (5 novembre 2014, ore 10.30)

Sciopero: oggi, le agitazioni sindacali in programma nella giornata odierna, mercoledì 5 novembre 2014. Vediamo nel dettaglio le modalità delle dimostrazioni in atto

(Infophoto) (Infophoto)

Rimandato lo sciopero del Trasporto Pubblico Locale a Rieti organizzato nella giornata di oggi dai sindacati Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uil-Trasporti. È invece in corso, sempre nel Lazio, l’agitazione voluta da Cisal-Comunicazione che coinvolge il personale dell’Open Access di Roma e regionale, che incrocia le braccia nelle ultime due ore del turno (più blocco straordinario). Revocato invece in Sicilia, a Biancavilla (in provincia di Catania) la dimostrazione dei lavoratori di Dusty Srl, che si occupa di pulizie e multiservizi. Rimandata anche la manifestazione nella provincia di Napoli di Ati, Coop. S. Brigida, Risanamento Vesuvio sas: gli addetti che aderiscono a Fisascat-Cisl, Uil-Trasporti, Ugl, Fesica-Confsal, Fiadel, Fisac-Cisal avrebbero dovuto astenersi dal servizio di pulizia (presso gli uffici delle Agenzie delle Entrate di Napoli e Provincia) per l’intera giornata di oggi. A livello nazionale è invece in atto lo sciopero dei magistrati, che si astengono dalle udienze fino al 10 novembre. 

Iniziamo il resoconto degli scioperi in atto quest’oggi in Italia, martedì 4 novembre 2014, dando notizia della revoca della protesta che avrebbe dovuto coinvolgere il personale di Bluferries, azienda del trasporto marittimo di Messina e degli operatori sanitari di Farmacap di Roma. È dunque in atto a Lecce l’agitazione dei lavoratori di Sanitaservice Asl, che incrociano le braccia per l’intera giornata. A Caserta è invece la volta degli operatori di assistenza domiciliare agli anziani della cooperativa sociale degli Angeli per la vita. E ancora, gli operatori di ripresa della Rai del Lazio manifestano astenendosi dal lavoro per tutto oggi. Ecco dunque lo sciopero dei servizi di pulizia degli ospedali Nuova Regina Margherita e Santo Spirito di Roma: gli addetti incrociano le braccia per l’intero turno di lavoro secondo le indicazioni di Filcams-Cgil.

© Riproduzione Riservata.