BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

SANTO DEL GIORNO/ L’11 dicembre si celebra San Damaso I

foto: Infophotofoto: Infophoto

Nel 384, e per l'esattezza l'11 dicembre, morì, e al suo funerale fu letto un epitaffio, scritto di suo pugno. Il primo settembre 1577, stando alla tradizione, le sue spoglie, così come quelle di papa Eutichiano, furono trasportate da Alessandro Farnese il giovane presso la basilica di San Lorenzo, dove Damaso mosse i primi passi nel mondo religioso. Il cranio di Damaso però è custodito ancora oggi come reliquia presso il Vaticano, e per la precisione nella basilica di San Pietro. Un suo braccio invece si troverebbe all'interno della chiesa di San Tommaso. Fu un papa molto dotto e impegnato non soltanto nella lotta alla tutela della religione cristiana, ma anche in quella delle bellezze, della cultura e dell'arte che lo circondava. Dobbiamo a lui l'inizio di una serie di interventi che consentono a noi oggi di ammirare le bellezze della capitale italiana, e per il suo operato all'interno delle Catacombe, oggi è ricordato come protettore di tutti gli archeologi.

© Riproduzione Riservata.