BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

EMANUELA ORLANDI/ Alì Agca: è ancora viva, il Vaticano sa tutto

Pubblicazione:lunedì 15 dicembre 2014

Pietro Orlandi, fratello di Emanuela Pietro Orlandi, fratello di Emanuela

Nuove dichiarazioni da parte dell'ex terrorista turco che cercò di uccidere Giovanni Paolo II. Da sempre, Agca ha reso note sue teorie secondo le quali Emanuela Orlandi sarebbe ancora viva e il suo rapimento legato al suo attentato. L'uomo ha parlato con l'agenzia Ansa dicendo, come già detto in precedenza, che il Vaticano è al corrente della sorte della ragazza romana, ma non ne vuole parlare e nega tutto. Emanuela Orlandi, dice, è stata rinchiusa in un convento e forse è anche diventata suora. "Sarà difficile che Emanuela possa riemergere da sola ed è anche difficile che il Vaticano possa consegnarla alla sua famiglia" ha detto, aggiungendo che il suo mistero andrà ancora avanti per anni. Tutti i papi sono al corrente della sua sorte, dice ancora: Benedetto XVI lo sapeva ma gli fu consigliato di tacere perché lo scandalo che ne sarebbe seguito avrebbe danneggiato il Vaticano e anche papa Francesco non parla per gli stessi motivi. "Se il Vaticano fosse totalmente innocente non dovrebbe tacere tanto. Il Vaticano deve rivelare tutto quello che sa. Invece dice: 'non sappiamo niente, non c'entriamo niente" ha poi aggiunto. In sostanza, per Agca Emanuela Orlandi è tenuta nascosta per conto del Vaticano ed è viva, soprattutto, perché non c'è mai stato alcun motivo per ucciderla. Infine dice che Paolo Gabriele, il maggiordomo di Ratzinger, nei documenti che trafugò trovò anche una lettera in cui si diceva al papa di tacere sulla sorte della donna.



© Riproduzione Riservata.