BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

STRAGE IN PAKISTAN/ Uccidere 141 bambini, è la "giustizia" degli assassini

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Quello che ti tolgo non fa tornare quello che mi manca. Il tuo dolore non asciuga le mie lacrime. Il sangue è una sostanza scivolosa: versandolo, non si ferma nulla. Si ottiene solo di scivolare e cadere. Nella follia. Infatti Khorasani, il portavoce dei talebani pachistani, ha dichiarato: "Abbiamo detto ai nostri uomini di non colpire i bambini piccoli anche se sono figli di militari o di leader civili''. Ha detto di non colpire i bambini piccoli, e la scuola era frequentata da alunni tra i 6 e i 16 anni. Ma i figli cessano di essere piccoli? Cessano mai di essere piccoli?



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
22/12/2014 - Le intenzioni malvagie (luisella martin)

"Abbiamo detto ai nostri uomini di non colpire i bambini piccoli ...". Oggi ho pensato che per poter salvare Gesù Bambino dalla strage programmata da Erode, Dio ha suggerito a Giuseppe di scappare. Eppure era Dio e volendo avrebbe potuto distruggere i soldati romani come fece con gli egiziani quando li annegò nel mare. Credo che sia il maligno a suggerirci le intenzioni cattive che poi facciamo nostre; ancora oggi, come nel Paradiso Terrestre il diavolo agisce contro l'uomo perché odia Dio e non potendo fargli del male direttamente lo colpisce nella creatura più amata da Dio che è l'uomo. Quando si accettano i suggerimenti del diavolo tanto da farli propri (come succede anche agli estremisti islamici) agli uomini giusti non resta che scappare. Qualunque rappresaglia, anche se ammantata di giustizia, non fa altro che stuzzicare l'astuzia nel compiere altro male. La famiglia di Nazaret ci insegna così.