BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

LORIS STIVAL / Oggi i funerali, la madre Veronica Panarello invia una corona di fiori (giovedì 18 dicembre 2014)

Si terranno alle 15 di oggi i funerali di Loris Andrea Stival, il bambino di otto anni trovato senza vita il 29 novembre scorso a Santa Croce Camerina. Veronica Panarello non ci sarà.

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Si sono conclusi i funerali di Loris, il bambino di otto anni ucciso il 29 novembre a Santa Croce Camerina, in provincia di Ragusa. Pur non essendo presente, la madre Veronica Panarello, in carcere con l’accusa di aver ucciso suo figlio, ha voluto inviare una corona di fiori a forma di cuore. I fiori erano legati da un nastro bianco che componeva la scritta "la mamma Veronica".

"Un bambino non può morire perché un altro essere umano si è arrogato il diritto inesistente di togliergli la vita. Come si può uccidere un bambino? Solo un folle, un pericoloso folle, può compiere un tale gesto. Un folle che deve essere fermato". Lo ha detto oggi il vescovo di Ragusa, Paolo Urso, nell'omelia pronunciata durante i funerali di Loris Stival nella chiesa di San Giovanni Battista a Santa Croce Camerina (clicca qui per leggere il testo integrale dell’omelia). "Una notizia tremenda. Un fatto assurdo. Un gesto disumano - ha aggiunto il vescovo - Veramente l’uomo ha la spaventosa possibilità di essere disumano, di rimanere persona vendendo e perdendo al tempo stesso la propria umanità", ha detto citando le parole di Benedetto XVI.

Santa Croce Camerina dà l’ultimo saluto a Loris Stival, il bambino di otto anni ucciso il 29 novembre scorso. Il feretro bianco è arrivato poco fa nella nella chiesa di San Giovanni Battista, in Piazza Vittorio Emanuele, dove saranno celebrati i funerali dal vescovo di Ragusa Paolo Urso. C’era anche il padre, Davide Stival, a portare la bara insieme ad altre tre persone. Prima dei funerali un corteo silenzioso ha percorso il piccolo centro del Ragusano, con in testa i compagni di classe di Loris e dietro le altre classi della scuola che frequentava. In mano, i bambini tenevano un palloncino bianco con una sua foto.

Tantissimi i fiori, i peluche e piccoli oggetti posti all’esterno della chiesa San Giovanni Battista di Santa Croce Camerina (Ragusa) dove oggi alle 15 si svolgeranno i funerali del piccolo Loris Stival, il bambino di otto anni ucciso il 29 novembre scorso. Le esequie saranno celebrate dal vescovo di Ragusa, Paolo Urso, mentre poco prima si terrà un corteo a cui parteciperanno i compagni di scuola e gli insegnanti di Loris. "È opportuno che i compagni di classe partecipino ai funerali. Devono tornare subito alla normalità e prendere atto della tragedia", ha detto Franco Di Martino, dirigente del servizio di psicologia dell'Asp 7 di Ragusa che ha seguito insieme ad altri colleghi gli studenti della scuola elementare frequentata da Loris. "Ho consigliato alla dirigente della scuola di non evitare la partecipazione degli alunni al funerale del piccolo Loris, in modo che abbiano consapevolezza di questa morte e della perdita del loro compagnetto di scuola", ha aggiunto.

Nella giornata di ieri la Procura ha dato il nulla osta per la riconsegna della salma di Loris Stival che, per motivi di ordine pubblico, dovrebbe raggiungere la chiesa direttamente dall’obitorio dell’ospedale "Paternò Arezzo" di Ragusa Ibla. In vista delle esequie, alle quali è prevista la partecipazione di tantissime persone, il comitato per l’ordine e la sicurezza ha pianificato "specifici servizi". L'area è stata già transennata, mentre per la stampa è stata prevista una zona a parte. Come fatto sapere dall’avvocato Francesco Villardita, Veronica Panarello non ci sarà: per la donna, in carcere con l’accusa di aver ucciso suo figlio, il legale ha evitato di presentare la richiesta di scarcerazione per “motivi di opportunità”. Saranno invece presenti in massa gli alunni e gli insegnanti della scuola “Falcone-Borsellino”, l’istituto che Loris frequentava.