BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BOLLETTINO NEVE/ Previsioni meteo, impianti aperti e piste: ecco dove si scia (oggi, venerdì 26 dicembre 2014)

Bollettino neve, impianti e piste aperti oggi, venerdì 26 dicembre 2014: dove sciare. Le condizioni meteo, il freddo e le prossime nevicate in programma dal giorno di Santo Stefano.

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Temperature variabili e poco sole sul nord d'Italia per il 27 giugno prossimo. Partiamo da ovest dove in Valle d'Aosta è prevista una nevicata intensa e temperature che si aggireranno tra i -2° e i -1°. Anche per quanto riguarda la Lombardia e il Piemonte sono previste nevicate e qualche pioggia mista a neve nella zona tra Mantova, Milano e Pavia. Le temperature saranno leggermente superiori e si aggireranno tra gli zero gradi e i tre, senza scendere sotto lo zero. Neve e freddo più intenso in Trentino Alto Adige dove verso Bolzano si scenderà sotto lo zero. Per quanto riguarda il Veneto invece è prevista neve e pioggia mista a neve per tutta la regione con la temperatura minima a Belluno dove si toccheranno i -2°. Nevicherà anche in Friuli Venezia Giulia con unica esente Trieste dove le temperature varieranno tra gli zero gradi e i 6°, percentuale dell'ottanta per quanto riguarda la possibilità di pioggia, ma non è prevista neve. Scendendo in Emilia Romagna è prevista pioggia mista a neve tra Bologna, Modena, Parma, Piacenza e Reggio Emilia. Ci sarà invece semplice pioggia a Ferrara e Forlì, mentre saranno leggere le precipitazioni e più miti le temperature a Ravenna e Rimini.

Se ci spostiamo verso il centro-nord del paese le temperature salgono inevitabilmente. Tutta la Toscana sarà comunque colpita da piogge in alcuni casi anche pesanti. E' il caso di Livorno dove è previsto un temporale, mentre a Firenze ci sarà pioggia normale e ad Arezzo debole. La temperatura si aggirerà nella regione tra lo zero e i dieci gradi. In maniera diversa invece nelle Marche il tempo sarà coperto e con qualche pioggia sparsa. Così come in Umbria dove per esempio a Terni sono previste piogge e schiarite. Così come nel Lazio dove per esempio a Roma le massime sono addirittura sugli undici gradi. In Abruzzo invece c'è possibilità di neve a L'Aquila dove le temperature saranno tra i -3° e i 5°.

Passando al Sud d'Italia ci spostiamo sulla Campania dove non sono previste nevicate, temperature tra i due gradi e i dieci con qualche pioggia tra Napoli e Caserta. In Puglia è previsto bel tempo, con Lecce dove addirittura non ci saranno nuvole a rovinare la giornata. Così come in Calabria dove avremmo il miglior tempo a Crotone dove le massime dicono addirittura undici gradi. Tempo poco nuvoloso e nessuna nevicata anche in Basilicata. Per quanto riguarda le isole le temperature sono variabili. In Sicilia il tempo previsto è poco nuvoloso con temperature che si attestano tra i sei gradi e i quattordici. In Sardegna invece tempo più coperto con piogge anche importanti a Sassari.

Una nuova allerta meteo per "forti venti e neve a quote collinari" è stata lanciata nei giorni scorsi dalla Protezione Civile. Soprattutto dalle prime ore della giornata di oggi, venerdì 26 dicembre 2014, sono attese nevicate localmente fino a 400-600 m su Marche, Umbria, zone orientali del Lazio, Abruzzo, Molise, Puglia, Campania e al di sopra degli 800 m su Basilicata e Calabria, con quantitativi "da deboli a moderati". Nonostante in molte zone d’Italia non siano ancora state registrate abbondanti nevicate (tanto da far spaventare tutti coloro che in questi giorni si stanno dirigendo verso le più note località sciistiche) tanti impianti sono già aperti e la stagione sta prendendo ufficialmente il via: al momento, il bollettino neve mostra chiaramente che la località più nevosa è quella dell’Adamello Ski in Lombardia: sul sito ufficiale si legge che le piste sono aperte e che dal ghiacciaio è possibile raggiungere il passo Tonale lungo la pista Paradiso, mentre il rientro dal Tonale su Pontedilegno è fattibile fino alla stazione intermedia della cabinovia. Inoltre il collegamento tra Temù e Pontedilegno è attivo attraverso le piste Roccolo Sartori, Doss delle Pertiche e Casola alta skiweg, mentre l'accesso alla ski area di Pontedilegno-Temù è possibile sia attraverso la seggiovia Valbione sia attraverso la Temù. A seguire troviamo Andermatt, piccola località sciistica che si trova dopo il tunnel del San Gottardo, sulle Alpi Svizzere: il comprensorio è costituito da due diverse aree, il Gemstock e il Natschen (il primo offre piste per gli sciatori più esperti, nel secondo sono più semplici). Infine tanta neve anche a Madesimo (Lombardia), a poca distanza dal confine con la Svizzera: i circa cinquanta chilometri di piste raggiungono anche le località di Val di Lei, Motta e Campodolcino.

© Riproduzione Riservata.