BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PRESEPE VIETATO/ Salvini: è questo il modello di scuola che dovrebbe educare i nostri figli?

In una scuola d Bergamo il preside ha vietato il presepe perché sarebbe discriminante per chi non è di fede cristana. La protesta del segretario della Lega Matteo Salvini

Immagine di archivio Immagine di archivio

Sulla polemica per il divieto da parte del preside dell'istituto De Amicis di Bergamo di fare il presepe in scuola (per non discriminare chi è fedele di altre religioni) è intervenuto il segretario della Lega Nord Matteo Salvini. Con un post su twitter ha commentato: è questo il modello di scuola che dovrebbe educare i nostri figli? Luciano Mastrorocco, preside dell'istituto, parlando con il Corriere di Bergamo, ha spiegato che la scuola pubblica è di tutti e non bisogna creare occasioni di discriminazione: "In classe ognuno può portare un contributo, ma accendere un focus cerimoniale e rituale può risultare soverchiante per qualcuno, che potrebbe subire ciò che non gli appartiene. Non sono l’anticristo, ma questo è l’orientamento che ho dato all’istituto da otto anni, quando sono arrivato qui. È stato un modo per rispettare tutti". Nella scuola in questione i non cristiani sono circa il 30% degli studenti.

© Riproduzione Riservata.
COMMENTI
05/12/2014 - E allora, signor Preside? (Giuseppe Crippa)

Nella scuola in questione i cristiani sono circa il 70%. Fossimo in Parlamento non ci sarebbe alcun problema per approvare qualsiasi legge. Qui si tratta solo di un Presepe.

 
05/12/2014 - presepe vietato (delfini paolo)

Gentile Preside, quella sua, è un'affermazione che indica pura ipocrisia e massima mancanza di rispetto, nei confronti del 70 % degli alunni Cattolici del suo Istituto.E ' come se alle prossime Elezioni il Presidente della Repubblica impedisse alla maggioranza vincente con il 70 % di governare, in nome di un'eventuale "rispetto" verso la minoranza.Fossi io il Ministro competente ,la degraderei immediatamente e la sospenderei dal servizio, senza retribuzione. Ecco in mano a chi sono alcuni Istituti scolastici Italiani !