BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PRESEPE VIETATO/ Salvini: è questo il modello di scuola che dovrebbe educare i nostri figli?

Pubblicazione:

Immagine di archivio  Immagine di archivio

Sulla polemica per il divieto da parte del preside dell'istituto De Amicis di Bergamo di fare il presepe in scuola (per non discriminare chi è fedele di altre religioni) è intervenuto il segretario della Lega Nord Matteo Salvini. Con un post su twitter ha commentato: è questo il modello di scuola che dovrebbe educare i nostri figli? Luciano Mastrorocco, preside dell'istituto, parlando con il Corriere di Bergamo, ha spiegato che la scuola pubblica è di tutti e non bisogna creare occasioni di discriminazione: "In classe ognuno può portare un contributo, ma accendere un focus cerimoniale e rituale può risultare soverchiante per qualcuno, che potrebbe subire ciò che non gli appartiene. Non sono l’anticristo, ma questo è l’orientamento che ho dato all’istituto da otto anni, quando sono arrivato qui. È stato un modo per rispettare tutti". Nella scuola in questione i non cristiani sono circa il 30% degli studenti.



© Riproduzione Riservata.
 

COMMENTI
05/12/2014 - E allora, signor Preside? (Giuseppe Crippa)

Nella scuola in questione i cristiani sono circa il 70%. Fossimo in Parlamento non ci sarebbe alcun problema per approvare qualsiasi legge. Qui si tratta solo di un Presepe.

 
05/12/2014 - presepe vietato (delfini paolo)

Gentile Preside, quella sua, è un'affermazione che indica pura ipocrisia e massima mancanza di rispetto, nei confronti del 70 % degli alunni Cattolici del suo Istituto.E ' come se alle prossime Elezioni il Presidente della Repubblica impedisse alla maggioranza vincente con il 70 % di governare, in nome di un'eventuale "rispetto" verso la minoranza.Fossi io il Ministro competente ,la degraderei immediatamente e la sospenderei dal servizio, senza retribuzione. Ecco in mano a chi sono alcuni Istituti scolastici Italiani !