BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

LE FEMEN E UN PRESIDE/ Il presepe cattolico non offende nessuno: lo sa anche un bambino

Un presepe (Immagine d'archivio)Un presepe (Immagine d'archivio)

Un bambino lo sa che non si fa. Perché i giochi non sono semplici cose. I giochi sono quelli cui noi raccontiamo i segreti, a loro facciamo fare le imprese che noi faremo da grandi. Un bambino lo sa. Che una donna — una ex bambina — prenda a manganellate un bambolotto che raffigura Bambin Gesù, non rispetta nessuna regola. Prende a manganellate la propria storia, una storia che viene prima della storia di chi crede al Natale. Perché a quella donna velata, al suo sposo e a quel bambino, sussurriamo i nostri segreti e affidiamo le nostre imprese, le nostre vite. Basta aver giocato una volta nella vita per saperlo.

© Riproduzione Riservata.