BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PAPA FRANCESCO/ Omelia a Santa Marta: la gioia della Chiesa è essere madre

La Chiesa "è felice quando esce da se stessa", mentre quando non fa questo "diventa una Chiesa sfiduciata, ansiosa, triste". Lo ha detto Papa Francesco nella messa a Casa Santa Marta

Papa Francesco (InfoPhoto) Papa Francesco (InfoPhoto)

La Chiesa "è felice quando esce da se stessa", mentre "quando non fa questo, quando si ferma in se stessa", diventa una Chiesa "sfiduciata, ansiosa, triste, una Chiesa che ha più di zitella che di madre, e questa Chiesa non serve, è una Chiesa da museo". Lo ha detto questa mattina Papa Francesco nella consueta Messa a Casa Santa Marta. "La gioia di uscire per cercare i fratelli e le sorelle che sono lontani: questa è la gioia della Chiesa. Lì la Chiesa diventa madre, diventa feconda", ha evidenziato il Santo Padre, spiegando che la gioia della Chiesa "è partorire, è uscire da se stessa per dare vita; la gioia della Chiesa è andare a cercare quelle pecore che sono smarrite; la gioia della Chiesa è proprio quella tenerezza del pastore, la tenerezza della madre". Il Signore, ha aggiunto il Papa, "ci dia la grazia di lavorare, essere cristiani gioiosi nella fecondità della madre Chiesa e ci guardi dal cadere nell’atteggiamento di questi cristiani tristi, impazienti, sfiduciati, ansiosi". Che il Signore quindi "ci consoli con la consolazione di una Chiesa madre che esce da se stessa e ci consoli con la consolazione della tenerezza di Gesù e la sua misericordia nel perdono dei nostri peccati".

© Riproduzione Riservata.