BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

MALTEMPO/ Toscana e Lazio è stato di emergenza! Pioggia su tutto il Centronord, Arno a rischio esondazione. Martedì 11 febbraio

Piove ancora su gran parte del Paese, soprattutto in Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria, Toscana, Emilia Romagna e Lazio, le regioni dove l’allerta meteo rimane alta

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

Piove ancora su gran parte del Paese, soprattutto in Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria, Toscana, Emilia Romagna e Lazio, le regioni dove l’allerta meteo rimane alta. Entro la fine della settimana, ha fatto sapere il capo della Protezione Civile, Franco Gabrielli, verrà portata in Consiglio dei ministri la richiesta di riconoscimento dello stato di emergenza per Lazio e Toscana: "E' il riconoscimento - ha detto - di una condizione di emergenza e di fragilità del territorio”. In Emilia è stato attivato lo stato di attenzione in tutte le province per pioggia, criticità idraulica ed idrogeologica, vento e stato del mare. La Protezione Civile regionale ha infatti comunicato che un’intensa perturbazione sta portando in queste ore su tutto il territorio "precipitazioni estese e abbondanti, che secondo le previsioni Arpa-Simc dureranno per le prossime 24 ore". I quantitativi maggiori, intorno ai 100 mm, sono previsti sulle aree appenniniche. Alle piogge "sono associati venti, che in serata diverranno forti sui rilievi centro orientali e sulla costa, con raffiche comprese tra i 55 km e i 65 km all’ora". Da due giorni è attivo il preallarme sul fiume Secchia che interessa i comuni di Soliera e Campogalliano nel modenese e Casalgrande, Castellarano e Rubiera nel reggiano, mentre si mantiene anche lo stato di preallarme piena del Fiume Enza per i Comuni  di Mezzani, Brescello, Sorbolo, Gattatico (in provincia di Reggio Emilia). Sotto osservazione c’è anche l’Arno: a Pisa ha raggiunto quota 4,66 metri, mentre la piena del fiume sta passando tra Signa e Empoli. La Regione Toscana segnala due frane su strade comunali a Palaia lungo la strada della Carbonaia, e sulla strada S. Margherita nel Comune di Volterra. A Montecatini Val di Cecina il fiume Cecina ha esondato nei seminativi e sono stati evacuati alcuni animali nelle fattorie della zona. Infine continua a piovere sulla capitale, dove a causa degli smottamenti dei giorni scorsi risultano chiuse ancora molte strade, con conseguenti pesanti ripercussioni sul traffico.

© Riproduzione Riservata.