BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

STRAGE DI GIUSSANO/ Il padre taglia la gola ai figli di 2 e 8 anni

Un uomo ha ucciso i due figli avuti da due donne diverse e poi ha cercato di uccidersi. Adesso è ricoverato in ospedale con l'accusa di duplice omicidio

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Ennesima strage in famiglia: due bambini, di 2 e 8 anni, sono stati sgozzati dal padre che poi ha tentato il suicidio. E' successo in una frazione di Giussano, Paina, in Brianza, pochi chilometri da Milano. L'uomo si era appena seprarato dalla seconda compagna e in precedenza aveva già tentato una volta il suicidio. Adesso è ricoverato in gravi condizioni: Michele Graziano, 37 anni, è accusato di duplice omicidio. L'uomo aveva portato i figli nell'appartamento da cui stava traslocando, con il permesso della ex compagna. Qui li ha uccisi, ha telefonato al fratello e quindi ha cercato di uccidersi con lo stesso coltello. I due figli uccisi erano fratellastri in quanto avuti con due donne diverse. L'avvocato di Graziano ha raccontato come l'uomo si fosse separato poco prima di Natale dalla seconda moglie, era preoccupato di non riuscire a pagare gli alimenti, di lavoro faceva il cassiere in un Esselunga. 

© Riproduzione Riservata.