BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

LA RICETTA/ Riccione e il mare d'inverno

Vongole Vongole

Ma chi vuole andar via? A San Clemente, località dell'interno, vado a visitare un clamoroso e storico pastificio, che aveva la sede Morciano. Il pastificio Ghigi di oggi è una struttura enorme, con macchinari moderni che ogni giorno sfornano una ventina di formati di pasta fatta esclusivamente con grano italiano, al 100%. Una sfida, che sta avendo successo soprattutto all'estero. Ma presto questa pasta nostrana tornerà agli splendori di un tempo, allorché tutte le cucine delle pensioni dell'Adriatico avevano questa pasta locale. Mi ha colpito la visita in questa struttura meccanizzata, con appena 35 dipendenti, che grazie a una suggestione della Coldiretti ha deciso di mettere in pratica il chilometro zero legato a un prodotto italiano. Mi ha colpito come di un sogno possibile, al di là degli slogan, che ha una sua strada e un suo apprezzamento, oltre ai tanti valori che si porta appresso. Si parte dopo aver assaggiato una piada, in un localino carino: TuttoTondo (via Emilia, 87 – tel. 0541 648266), che sta proprio vicino alla casa di Marco Magi a Riccione, il mio Virgilio della Riviera romagnola, che insieme a Vincenzo Leardini e a Enrico Santini mi hanno fatto conoscere un altro mondo. Un mondo che sarà pure sospeso, d'inverno, ma lavora alacremente per portare l'Italia nel mondo. Continuate così!

© Riproduzione Riservata.