BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

RAFFAELE LOMBARDO/ Mafia e voto di scambio: l'ex presidente Regione Sicilia condannato a sei anni

Condannato a sei anni e otto mesi di carcere l'ex presidente della regione Sicilia, Raffaele Lombardo. L'accusa è di concorso esterno in associazione mafiosa e voto di scambio

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Dice che questa condanna era in preventivo ma che non finirà così: Raffaele Lombardo, già presidente della regione Sicilia è stato condannato a sei anni e otto mesi di reclusione nonché l'interdizione ai pubblici uffici per concorso esterno alla mafia e voto di scambio. Era stato presidente della Regione Sicilia dal 2008  al 2012 inizialmente con la coalizione di centrodestra da cui era poi uscito per dar vita a una alleanza con il Pd. Il suo commento: "E' l'epilogo naturale di questo processo, me lo aspettavo. Stamane, poi, l'avevo detto anche a mia moglie. Ma non finisce qui seguiremo tutte le strade legali per dimostrare la mia innocenza". E' stato poi rinviato a giudizio anche il fratello Angelo sempre per concorso esterno in associazione mafiosa e voto di scambio. 

© Riproduzione Riservata.