BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO/ Il 20 febbraio si celebra Sant'Eleuterio di Tournai

Pubblicazione:

Immagine d'archivio  Immagine d'archivio

Ovviamente il lavoro più duro fu quello di convertire, oltre che il sovrano, anche i sudditi che il nuovo re aveva portato dalle sue terre. Questi erano infatti essenzialmente dei soggetti poco alfabetizzati, molto rozzi e per nulla disposti ad avere altre autorità da venerare al di fuori del loro unico e grande re. Convertirli alla fede in Dio e Gesù fu dunque impresa più che ardua, che però il vescovo della città svolse con grande pazienza e altrettanta competenza. Eleuterio riuscì infatti, come detto, a convertire il re e, di conseguenza, riuscì a fare breccia nei cuori dei franchi, i quali decisero di battezzarsi in massa intorno al 500 dopo Cristo per imitare re Clodoveo, che stava facendo lo stesso. L'onore di battezzare il re della nuova Francia non toccò però al vescovo Eleuterio, bensì a San Remigio.Di Sant' Eleuterio resta oggi una sola reliquia, rappresentata dall'urna in cui sono conservati i suoi resti. Quest'urna si trova, ovviamente, nella cattedrale di Tournai, la quale è la meta prediletta da migliaia e migliaia di fedeli provenienti da tutto il nord dell'Europa e anche dal resto del mondo.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.