BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

VARESE/ Assalto con sparatoria al furgone della polizia: evade ergastolano

Sparatoria a Gallarate, in provincia di Varese, dove un commando armato ha assaltato un furgone della polizia penitenziaria per liberare un detenuto. E’ avvenuto verso le 15 di oggi.

Immagine d'archivio Immagine d'archivio

E' stata resa nota l'identità del detenuto liberato questo pomeriggio da un commando armato che ha preso d'assalto un furgone della polizia penitenziaria a Gallarate, in provincia di Varese. Si tratta di Domenico Cutrì, calabrese ma nato a Cuggiorno, in provincia di Milano, condannato all'ergastolo nel dicembre 2012 per essere stato il mandante dell’omicidio di Lukacs Kobrzeniecki, un operaio polacco di 22 anni ucciso nel giugno del 2006. Cutrì stava raggiungendo oggi il tribunale, dove doveva partecipare a un processo per emissione di assegni falsi.

Sparatoria a Gallarate, in provincia di Varese, dove un commando armato ha assaltato un furgone della polizia penitenziaria per liberare un detenuto. E’ avvenuto verso le 15 di oggi e due persone sono rimaste ferite, un agente e un componente della banda. Il detenuto, un uomo di origini albanesi che doveva essere trasferito dal carcere al tribunale di Busto Arsizio, è riuscito a scappare. Le forze dell’ordine sono adesso sulle tracce di Volkswagen Polo di colore nero, sulla quale il commando si è dato alla fuga. L’agente della polizia penitenziaria rimasto ferito nella sparatoria non sarebbe in pericolo di vita.

© Riproduzione Riservata.