BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

FABIANA LUZZI/ Condannato a 22 anni il fidanzato che la bruciò viva

E' stato condannato a 22 anni di carcere Davide Morrone, autore dell'omicidio della fidanzata sedicenne Fabiana Luzzi. Il pubblico ministero aveva chiesto 24 anni di carcere

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Davide Morrone, all'epoca dei fatti ancora minorenne, oggi 18 anni, è stato condannato a 22 anni di reclusione per l'omicidio della fidanzata, la sedicenne Fabiana Luzzi. Il Morrone fu protagonista di uno dei delitti più orribili della cronaca recente: dopo averla colpita, le diede fuoco mentre la giovane era ancora viva. Per lui erano stati chiesti 24 anni, la difesa aveva chiesto fosse riconosciuta l'incapacità a intendere e volere dell'assassino. Il padre di Fabiana commentando la sentenza ha detto che avrebbe preferito l'ergastolo, anche se nella giustizia dei minori non è contemplato e che comunque giustizia non sarà mai fatta visto che la figlia è morta e l'assassino è vivo. La madre di Davide invece, commentando a sua volta la sentenza, ha detto che anche se in carcere non lascerà il figlio da solo: è un ragazzo che sta male, ha detto. Alla base dell'omicidio, il futile motivo della gelosia. 

© Riproduzione Riservata.