BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

AUMENTO BENZINA/ A Pasqua aumento delle accise: costa di più

Scattano gli aumenti delle maggiori compagnie di distribuzione del carburante, in vista del potne pasquale e del primo maggio. Ecco cosa cambia nel listino prezzi

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Un classico: arrivano le vacanze, arriva un ponte festivo e la benzina aumenta. Quotidiano energia ha infatti reso noti gli aumenti disposti da Eni, 1,5 centesimi per un litro di benzina, 0,5 per il diesel. E parte come sempre in questi casi la protesta delle associazioni dei consumatori, nel caso quella di Adiconsum:"All'approssimarsi delle festività, natalizie o pasquali che siano, ogni volta si verifica un inspiegabile aumento dei prezzi dei carburanti" si legge in una nota. Aumenti ingiustificati, si legge ancora, rialzi "che ricadono sulle tasche dei consumatori". Adiconsum chiede l'apertura di un tavolo tra governo, compagnie petrolifere e distributori con la presenza anche delle associazioni dei consumatori. Non solo Eni comunque. Anche Shell ha messo mano al listino prezzi aumentando di un centesimo la verde e il gasolio. Così ha fatto anche la Esso con un ritocco di 0,5 centesimi per la benzina mentre il diesel rimane uguale. Ip invece passa a un centesimo in più per la verde e 0,5 per il diesel. Ecco sempre come scrive Quotidiano energia i costi attuali: benzina e diesel sono rispettivamente a 1,809 e 1,715 al litro; il gpl è a 0,747 euro. Quotidiano energia fa comunque notare che attualmente il prezzo del carburante è il più basso da tre anni a questa parte.

© Riproduzione Riservata.