BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

DELITTO MEREDITH/ Sollecito porta la fidanzata a vedere la casa dell'omicidio

Raffaele Sollecito fotografato a Perugia davanti alla casa in cui fu uccisa Meredith insieme alla sua fidanzata. Il padre lo difende, doveva incontrare i suoi avvocati e un professore

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Decisione alquanto discutibile, quella di Raffaele Sollecito, ancora sospettato di aver preso parte all'omicidio di Meredith Kercher condannato nell'appello bis dopo essere stato assolto in precedenza. Il giovane è stato infatti visto a Perugia nei pressi della casa dove avvenne l'omicidio e dove viveva la sua fidanzata di Allora, Amanda Knox, anche lei coinvolta nel caso. Con lui c'era la sua nuova fidanzata. Il padre di Sollecito, dopo che la notizia e foto dei due sono apparse su giornali locali lo ha difeso dicendo che non ha fatto nulla di male, ha voluto mostrarle il luogo che ha dato vita a tante tragedie e del cui omicidio lui non ha nulla a che fare. Il padre ha poi spiegato che Raffaele si trovava a Perugia per incontrare i suoi avvocati e il professore universitario con cui sta scrivendo la tesi. 

© Riproduzione Riservata.