BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ROSARIA APREA/ Chi è la miss nuovamente vittima della violenza del fidanzato

Rosaria Aprea, la miss di Macerata Campania, è stata nuovamente vittima di violenze psicologiche e fisiche da parte del fidanzato Antonio Caliendo, padre di suo figlio

Rosaria Aprea Rosaria Aprea

È risuccesso. Lo scorso maggio, la miss 20enne di Macerata Campania Rosaria Aprea fu selvaggiamente dal fidanzato (e padre di suo figlio) Antonio Caliendo, che la spappolò la milza con un calcio. La ragazza finì in gravissime condizioni all’ospedale di Caserta il 12 maggio scorso: i medici furono costretti ad asportarle la milza. La sua vicenda finì sotto i riflettori, come ulteriore caso della piaga del femminicidio e della violenza sulle donne, ma lei, intervistata, aveva detto di essere disposta a perdonarlo e di amarlo ancora, invitando comunque tutte le donne a denunciare ogni violenza subita. Oggi, a distanza ormai di quasi un anno, il 27enne di Casal di Principe (che restò in carcere fino a novembre 2013) è stato nuovamente arrestato con la medesima accusa dalla squadra Mobile di Caserta (che ora gli ha notificato l’ordinanza agli arresti domiciliari con l’applicazione del braccialetto elettronico) in quanto l’uomo non ha rispettato il divieto impostogli di non potersi avvicinare all’abitazione di Rosaria, che è stata nuovamente molestata per sms e percossa (seppur lievemente).

© Riproduzione Riservata.