BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TANKO/ Come è fatto il carro armato dei Serenissimi

Nella notte il Ros di Brescia ha bloccato l'iniziativa di un manipolo di secessionisti veneti che avevano in mente di ripetere l'azione dimostrativa a Venezia. Sequestrato un nuovo tanko

Il Tanko usato dai Serenissimi nel 1997 Il Tanko usato dai Serenissimi nel 1997

Nella notte un blitz del Raggruppamento operativo speciale dei carabinieri di Brescia ha sgominato un gruppo di secessionisti Veneti che stava progettando una nuova dimostrazione armata (dopo quella storica del 1997) in Piazza San Marco. Le persone coinvolto sono militanti del movimento indipendentista, tra cui l’ex parlamentare e fondatore della Liga Veneta Franco Rocchetta, gli ex Serenissimi Luigi Faccia e Flavio Contin e il leader dei Forconi Lucio Chiavegato. Sono arrivati 26 ordini di custodia cautelare e 16 arresti: l’accusa a loro carico è di terrorismo ed eversione, oltre alla fabbricazione di armi. E a proposito di armi, è stato rinvenuto un nuovo tanko del peso di 40 tonnellate, con tutta probabilità destinato a compiere una nuova azione a Venezia. Il carro armato, perfettamente funzionante (erano state già eseguite anche delle prove di fuoco) è stato sequestrato dalle forze dell’ordine. Si tratta di una riproduzione del più celebre Tanko (un semplice furgone trasformato in carro armato) che la Veneta Serenissima Armata Utilizzo il 9 maggio del ’97 per la sua dimostrazione in laguna. In quel caso però, a differenza del nuovo modello, il mezzo non era in grado di sparare.

© Riproduzione Riservata.