BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

VENETO/ Arrestati 16 secessionisti, avevano costruito un carro armato

Gli agenti di polizia hanno messo a segno un blitz che ha portato all'arresto di sedici eprsone accusate di terrorismo e fabbricazione armi, sono i secessionisti veneti

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Blitz delle forze dell'ordine contro i secessionisti veneti: tra le accuse quella di associazione con finalità di terrorismo e fabbricazione di armi da guerra. Avevano attrezzato un trattore con un cannone da 12 millimetri trasformandolo in carro armato artigianale. Le persone arrestate sono sedici, le perquisizioni effettuate 33. A ordinare l'inchiesta la procura di Brescia. Il blitz è stato effettuato nelle province di Padova, Treviso, Rovigo, Vicenza e Verona: gli indagati apparterebbero al gruppo dei Serenissimi, ma ci sarebbero anche il presidente e la segretaria di Life, movimento che partecipò alle iniziative dei Forconi l'8 dicembre del 2013. Ecco il comunicato dei Ros: "Le persone arrestate appartengono a un gruppo riconducibile a diverse sigle di ideologia secessionista che aveva progettato varie iniziative, anche violente, finalizzate a sollecitare l'indipendenza del Veneto e di altre parti del territorio nazionale dallo Stato italiano". Il trattore/carro armato sarebbe servito per una azione da svolgersi in Piazza San Marco, proprio come successo molti anni fa in un episodio analogo. 

© Riproduzione Riservata.