BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CANONIZZAZIONE/ Papa Francesco: Giovanni Paolo II ha aiutato a non aver paura di dirsi cristiani

Pubblicazione:venerdì 25 aprile 2014

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Un video messaggio registrato appositamente per i cittadini polacchi, conterranei di Giovanni Paolo II che domenica insieme a Giovanni XXIII sarà fatto santo. Lo ha registrato Papa Francesco ed è stato trasmesso dalla televisione polacca. Anche io come tutti i membri del popolo di Dio, ha detto, "sono grato a Giovanni Paolo II per il suo instancabile servizio, la sua guida spirituale, per aver introdotto la Chiesa nel terzo millennio della fede e per la sua straordinaria testimonianza di santità". Francesco ha voluto poi ringraziare la Polonia per avere dato a tutto il mondo un "grande uomo e grande Papa". Parlando delle sue caratteristiche, ha detto come la sua straordinaria testimonianza di santità, la sua forza nel chiedere a tutti di spalancare le porte a Cristo "ha aperto a Cristo la società, la cultura, i sistemi politici ed economici invertendo con la forza di un gigante - forza che gli veniva da Dio - una tendenza che poteva sembrare irreversibile". Un Papa, ha detto ancora, che è cresciuto al servizio di Cristo e della Chiesa nella sua patria, la Polonia: "Lì "si è formato il suo cuore, cuore che poi si è dilatato alla dimensione universale, prima partecipando al Concilio Vaticano II, e soprattutto dopo il 16 ottobre del 1978, perché in esso trovassero posto tutte le nazioni, le lingue e le culture". Giovanni Paolo II si è fatto tutto a tutti, ha aggiunto; ricordando la recente visita dei vescovi polacchi, ha detto come ha espresso loro il desiderio che la Chiesa polacca continui con le sue grandi potenzialità di fede, di preghiera, di carità e pratica cristiana. "La canonizzazione di Giovanni Paolo II, e anche di Giovanni XXIII, dia un nuovo impulso al quotidiano e perseverante lavoro della Chiesa in Polonia" ha concluso.



© Riproduzione Riservata.