BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

IOR/ Il comunicato della Santa Sede: non sarà chiuso, svolge funzione importante

E' stato reso noto un comunicato ufficiale della Santa Sede in cui si chiarisce che l'Istituto per le opere religiose, Ior, non verrà chiuso come qualcuno invece aveva detto

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Dopo le tante voci e le supposizioni, la Santa Sede ha diffuso un comunicato ufficiale in cui spiega quale sarà la sorte dello Ior, la banca vaticana spesso al centro di polemiche. Lo Ior, si legge, in quanto svolge una funzione importante non sarà chiuso: "continuerà a servire con attenzione e a fornire servizi finanziari specializzati alla Chiesa cattolica in tutto il mondo". Viene accennato di una proposta sul futuro dell'istituto, ma non si spiega di cosa si tratti. Papa Francesco, dice il comunicato, ha approvato una proposta sul futuro dello Ior, "riaffermando l’importanza della missione dello Ior per il bene della Chiesa cattolica, della Santa Sede e dello Stato della Città del Vaticano". A stilare tale non specificata proposta, "i rappresentanti della pontificia commissione referente sullo Ior (CRIOR), della Pontificia commissione referente di studio e di indirizzo sull’organizzazione della struttura economico-amministrativa della Santa Sede (COSEA), della Commissione cardinalizia dello Ior, e del Consiglio di sovrintendenza dello Ior, e presentata al Santo Padre dal cardinale-Prefetto della Segreteria per l’Economia". Il tutto, si spiega, "con il consenso del cardinal Santos Abril y Castelló, Presidente della commissione cardinalizia dello Ior". Il comunicato poi si addentra nelle varie forme e nelle caratteristiche dell'istituto stesso: "i management dello Ior porteranno a termine il loro piano al fine di assicurare che lo Ior possa compiere la sua missione come parte delle nuove strutture finanziarie della Santa Sede e dello Stato della Città del Vaticano".

© Riproduzione Riservata.