BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO/ Il 7 aprile si celebra San Giovanni Battista de La Salle

Pubblicazione:lunedì 7 aprile 2014

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Il 7 aprile la Chiesa cattolica celebra la figura di San Giovanni Battista de la Salle che, nella sua lingua originale, il francese, aveva il nome di Jean Baptiste de la Salle. Si tratta di una figura di grande spicco del settecento, in quanto apportò tantissime novità nel campo della pedagogia e perchè dedicò tutta la propria vita prendendosi cura ed educando i bambini poveri. Giovanni Battista de la Salle nacque il 30 aprile 1651 nella città di Reims in una famiglia piuttosto agiata che da sempre si era occupata di materie piuttosto delicate come l’applicazione della legge nelle varie sfaccettature e ruoli come l’avvocato, il giudice, il notaio e via dicendo. La sua era una famiglia molto numerosa, composta da ben dieci figli dei quali lui era il primogenito. Per Giovanni, il padre aveva in mente una carriera di giurista e quindi in pieno rispetto di quella che era la tradizione della famiglia ma lui fin da bambino ha avvertito la vocazione vero il Signore Dio e quindi nel dare sostegno morale e non alle persone bisognose. Il padre suo malgrado dovette seguire il volere del figlio consentendogli di studiare presso la Sorbona ed in seguito nel seminario di San Sulpizio. Alla tenera età di 16 anni venne nominato canonico della Cattedrale di Reims e contemporaneamente prosegui negli studi in teologia a Parigi arrivando nove anni più tardi a venire ordinato sacerdote. Giovanni continuò ancora nello studio di questa materia fino a conseguire nel 1680 il dottorato in teologia. Nel frattempo incominciò il suo impegno a supporto dei bambini grazie anche ad un compito che gli venne assegnato direttamente dal vescovo di Reims che consisteva nel prendersi cura di alcuni bambini bisognosi della propria parrocchia. Nel 1683 Giovanni, rendendosi conto delle difficoltà soprattutto da un punto di vista della formazione dei bambini poveri, fondò una scuola completamente gratuita che si prendeva cura di loro in tutti i vari aspetti della vita. Nel 1684 fondò una importante congregazione, quella dei Fratelli delle scuole Cristiane, dando inizio all’apertura di una serie di scuole professionali ma non solo che aiutavano i bambini nelle varie fasi della loro crescita. Nel 1685 fondò una scuola simile ad un seminario che si prefiggeva quale principale compito quello di formare gli istruttori che a loro volta davano supporto ai tanti bambini che entravano nelle scuole sparse sul territorio non solo locale ma anche nazionale. Continuò negli anni a dare una grande mano all’opera pedagogica a cui aveva dato inizio scrivendo tantissimi testi nei quali approfondiva l’argomento in maniera dettagliata anche per quanto concerne il catechismo. Giovanni Battista de la Salle morì il 7 aprile 1719 presso la città di Rouen, presso la casa madre della congregazione che lui stesso aveva stabilito presso questa città. Le sue spoglie sono state spostate almeno tre o quattro volte fino a che nel 1937 in particolare le sue reliquie sono arrivate addirittura a Roma dove tutt’ora riposano e dove c’è il principale Santuario. Il processo di beatificazione prima e canonizzazione poi, è terminato il 24 maggio 1900 da Papa Leone XIII.



© Riproduzione Riservata.