BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

TOTO' RIINA/ Ayala: ecco perché la strage del rapido 904 porta la sua "firma"

La cattura di Bernardo Provenzano (Infophoto)La cattura di Bernardo Provenzano (Infophoto)

Teniamo presenti le date. Totò Riina viene finalmente arrestato dopo lunghissima latitanza nel gennaio del 1993. Certamente ci sono state le stragi successive ancora per un certo tempo, ma dopo il suo arresto questa strategia di attacco militare allo Stato sembra sia stata abbandonata. Questo mi fa pensare che il suo arresto c'entri con questo abbandono. Dopo di lui abbiamo avuto Provenzano, che è rimasto latitante per altri tredici anni, ma di stragi non ce ne sono più state. Dunque quella strategia faceva capo proprio a Riina. Tutto fa supporre quello.

 

E' stato lei a ottenere l'ergastolo per Provenzano.

E' una delle poche cose di cui mi compiaccio molto nella mia carriera, senza dimenticare che se l'ho potuto fare il merito e il grazie vanno sempre al lavoro svolto da Falcone, Borsellino e Caponnetto. 

 

Che cosa rimane di Totò Riina oggi?

Credo evidente che Riina non possa più continuare a gestire quel ruolo che ha avuto in passato. Anche per le difficoltà di comunicare con l'esterno.

© Riproduzione Riservata.