BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

SANTO DEL GIORNO/ Il 21 maggio si celebra San Vittorio di Cesarea

Immagine d'archivioImmagine d'archivio

Tra la storia e la leggenda San Vittorio è stato invocato in Italia durante le incursioni da parte dei saraceni. Si narra che nel ’600 dei mercanti marsigliesi furono salvati in un naufragio per opera di alcuni abitanti di Roccella e questi, al fine di sdebitarsi, inviarono a Roccella Ionica una reliquia, in particolare un omero, del santo martirizzato, che secondo la leggenda era un loro concittadino. La leggenda dice anche che "Draguth" il saraceno, a capo di una delle sue spedizioni piratesche, "vede" sulla spiaggia di Roccella un cavaliere che ha la spada sguainata e si avventa contro di loro. Spaventato dalla visione il pirata abbandona l’impresa e fugge con tutti i compagni. E proprio da allora questo Santo è diventato patrono della cittadina di Roccella Ionica. La festa è composta da celebrazioni Eucaristiche e da una solenne processione con la statua di San Vittorio. Si fanno anche fuochi d’artificio e alcuni spettacoli civili.

© Riproduzione Riservata.