BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

PAPA FRANCESCO/ In che lingua parlava Gesù? La discussione con Netanyahu

Discussione tra Papa Francesco e il primo ministro israeliano su quale fosse la lingua con cui parlava Gesù: era l'ebraico o l'aramaico? Ecco cosa dicono gli esperti al proposito

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Durante la visita appena conclusa di Papa Francesco in Terra Santa si è verificato un simpatico episodio. Tra i tanti incontri di quei giorni, Bergoglio ha visto anche il primo ministro israeliano Netanyahu. Durante il loro colloquio i due si sono trovati in disaccordo su questo argomento: in che lingua parlasse Gesù. "Gesù era qui e parlava ebraico" ha detto il politico mentre i due erano a un incontro pubblico a Gerusalemme. Francesco lo ha però interrotto: "Parlava aramaico". Pronta la risposta di Netanyahu: "Parlava aramaico ma conosceva l'ebraico". In realtà hanno ragione tutti e due come ha commentato al proposito il professor Brock, insegnante di aramaico all'università di Oxford in Inghilterra, come riporta oggi la Bbc. L'ebraico era infatti il linguaggio usato nelle sacre scritture e nelle sinagoghe, mentre nella lingua di tutti i giorni Gesù e quelli come lui parlavano l'aramaico che ai tempi era la lingua del popolo nella regione dove Gesù era cresciuto. Chi ricorderà il film di Mel Gibson The Passion ricorda anche che quella è la lingua usata in tutto il film anche se non sempre viene usato l'aramaico originale di quei tempi. Anche il latino e il greco erano linguaggio comune ai tempi in Terra Santa ma secondo il professor Katz che insegna letteratura classica sempre a Oxford è difficile che Gesù conoscesse se non poche parole in latino, mentre è più facile che conoscesse meglio il greco in quanto era il linguaggio in uso nelle province dell'impero romano per intendersi fra popoli diversi usato anche dalle autorità amministrative.

© Riproduzione Riservata.