BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL CASO/ Se lo Stato è debole non è colpa di Genny 'a carogna

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

C'è l'illegalità tollerata che si annida nei campi rom, che pullula nei centri sociali, nei gruppi violenti no-tav; per non dire della destrutturazione della legalità in interi quartieri metropolitani dove lo Stato si riduce al giro di una volante a corto di benzina, e di zone industriali di cui tutti conoscono la modalità servile, se non schiavistica, dell'impiego di manodopera. 

Si è discusso talvolta del ricorso a zone franche per il rilancio di aree depresse; ma le uniche zone franche che in Italia riusciamo a far sorgere e prosperare sono le zone franche dalla legalità. Eppure tutti siamo consapevoli che questa mancanza di controllo del territorio, di tutela della legalità, è tra le ragioni più forti della diffidenza degli investitori esteri, e in genere dell'assunzione del rischio d'impresa. 

Domenica sera con quel che si è visto all'Olimpico abbiamo mandato in mondovisione uno spot contro il nostro paese. Forse è venuto il tempo della tolleranza zero, e le terapie sociali di lungo periodo non escludono, anzi richiedono la chirurgia d'urgenza.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
06/05/2014 - E dagli con le colpe allo Stato (claudia mazzola)

La carogna non è innocente e lo stato non è una iena. Ognuno si batta il petto per le sue colpe.