BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

ISLAM/ Mestre: piscina vietata agli uomini per far nuotare le donne musulmane

Si inaugura in una piscina di Mestre un esperimento rivolte alle donne musulmane. Sarà vietato l'ingresso agli uomini due ore alla domenica mattina, ecco di cosa si tratta

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Iniziativa che potrebbe suscitare polemiche quella intrapresa dai responsabili della piscina della Bissuola a Mestre. Alla domenica mattina partendo dalla prossima e per altre due domeniche successive, dalle ore 9 alle 10 e 30 l'impianto non sarà accessibile agli uomini a cui sarà vietato l'ingresso. Il motivo? In quell'orario potranno entrare solo donne. L'iniziativa è rivolta alle donne di fede musulmana, per promuovere, dicono, un incontro fra culture diverse, infatti insieme a loro potranno entrare anche donne non islamiche. Come si sa l'islam proibisce anche in moschea che uomini e donne si mischino tra di loro e il corpo delle donne non deve mai essere visto neanche al mare dove non è raro ultimamente vedere giovani musulmane fare il bagno completamente coperte dalla testa ai piedi. Quello di Mestre è dunque un esperimento in collaborazione con l'unione italiana sport per tutti. Neanche i loro mariti o fratelli potranno entrare in piscina con loro, solo donne e figli, i maschi fino ai 7 anni e le femmine fino ai 12. In realtà una idea del genere è già stata applicata a Torino sembra con successo.

© Riproduzione Riservata.