BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO/ Il 17 giugno viene celebrato San Nicandro

Pubblicazione:

(infophoto)  (infophoto)

Sempre il 17 Giugno, la tradizione cattolica suole ricordare l'opera del Beato Paolo Burali, cardinale campano vissuto nel sedicesimo secolo. Questi nacque nel 1511 ad Itri, vicino Gaeta, da nobili origini. Dopo un'infanzia trascorsa a Napoli, scelse di studiare diritto, prima a Salerno e successivamente Bologna, diventando presto avvocato e svolgendo importanti mansioni politiche. Dopo quattordici anni di intensa attività decise di dare una svolta alla propria esistenza, abbandonando il percorso intrapreso fino a quel momento. Infatti nel 1557 si ritirò in un convento, prendendo appunto il nome di Paolo. Grazie alla sua cultura e dimestichezza nelle faccende diplomatiche, svolse incarichi politici anche per la Chiesa. Undici anni dopo il suo ingresso nel convento Paolino, il pontefice Pio V decise di nominarlo Vescovo di Piacenza, la cui consacrazione avvenne ad opera del Cardinale Scipione Rebibia, nell'agosto del 1568. Paolo svolse con impegno la sua missione, cercando di far rispettare le disposizioni impartite dal sinodo e applicando alla lettera le norme Tridentine. Dopo alcuni anni, per volontà dello stesso Papa divenne Cardinale, il che lo costrinse a spostarsi inizialmente a Roma, per poi esser inviato in via definitiva a Napoli nell'anno 1576. Paolo venne accolto nella città in cui aveva trascorso i primi anni di vita con molta benevolenza, tanto che la sua permanenza venne definita da alcuni come "uno sprazzo di luce". La salute cagionevole però, ebbe la meglio sulla sua volontà di mettere in pratica la missione cristiana, e due anni dopo, ovvero nel 1578, rese l'anima al Signore. La Beatificazione avvenne due secoli più tardi, per volontà di Clemente XIV. Le sue spoglie sono custodite ancora oggi presso la Chiesa di San Paolo Maggiore, a Napoli.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.