BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL CASO/ Il rapinatore onesto che cercava solo soldi veri

Pubblicazione:lunedì 2 giugno 2014 - Ultimo aggiornamento:lunedì 2 giugno 2014, 12.15

Infophoto Infophoto

Sono cose che capitano a Milano, ancora capitale finanziaria d’Italia e dove hanno sede le maggiori banche del Paese. Sono cose che capitano nel Paese degli ossimori, dove i rapinatori possono essere gentiluomini dato che il silenzio può essere assordante, il ghiaccio bollente, la realtà virtuale. Ma dove soprattutto la politica è l’arte dell’ossimoro: si è partiti dalla convergenze parallele per arrivare al sublime cinismo del politicamente corretto. E così viene voglia di sorridere di fronte ad un rapinatore onesto. In fondo voleva soldi veri nel bel mezzo di una campagna elettorale in cui si sono spacciate in grandi dosi delle "false verità".



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.