BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

PAPA FRANCESCO/ Video: i mafiosi sono scomunicati, sono adoratori del male

Il Pontefice è stato oggi in visita in Calabria dove ha celebrato la messa davanti a 250mila persone. parole durissime di condanna della mafia, i cui partecipanti sono scomunicati, ha detto

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Papa Francesco è stato oggi in visita in Calabria alla diocesi di Cassano all'Ionio. Una visita ricca di significati inclusa la visita al carcere di Castrovillari e l'incontro con alcune famiglie di vittime della mafia. In particolare, Castrovillari è la città dove venne ucciso Cocò, il bambino di 3 anni ucciso e bruciato insieme al nonno e alla sua compagna. Il padre invece si trova nel carcere di Castrovillari e il papa lo ha incontrato insieme alle nonne del bambino. Infine la messa del Corpus Domini nella spianata di Sibari davanti a ben 250mila persone. L'omelia è stata interamente incentrata su mafia e criminalità e Francesco ha avuto parole durissime: i mafiosi sono scomunicati, ha detto. "La vostra terra tanto bella conosce i segni di questo peccato: l’adorazione del male e il disprezzo del bene comune. Questo male va combattuto, va allontanato, bisogna sempre dirgli di no. Coloro che nella loro vita hanno questa strada di male, i mafiosi, non sono in comunione con Dio: sono scomunicati" sono state le sue parole. La ‘ndrangheta, ha detto ancora, è adorazione del male. Quando non si adora Dio, ha poi detto, si diventa adoratori del male: "E per questa fede, noi rinunciamo a satana e a tutte le sue seduzioni; rinunciamo agli idoli del denaro, della vanità, dell’orgoglio e del potere. Noi cristiani non vogliamo adorare niente e nessuno in questo mondo se non Gesù Cristo, che è presente nella santa Eucaristia".

© Riproduzione Riservata.