BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ATTENTATO BRINDISI/ Vantaggiato: la Corte d'appello conferma l'ergastolo

E' stata confermata la pena all'ergastolo per Giovanni Vantaggiato, l'uomo che nel maggio di due anni fa fece esplodere una bomba davanti a una scuola di Brindisi uccidendo una studentessa

Giovanni Vantaggiato Giovanni Vantaggiato

Giovanni Vantaggiato: la Corte d'appello di Lecce ha confermato la pena all'ergastolo. L'uomo, reo confesso dell'attentato davanti a un liceo brindisino lo scorso 19 maggio 2012, era stato condannato alla galera a vita in primo appello. Adesso arriva la conferma della sentenza e all'isolamento diurno per diciotto mesi. E' stata anche confermata l'aggravante della finalità terroristica della strage. Vantaggiato come si ricorda fece esplodere un ordigno davanti alla scuola Morvillo Falcone di Brindisi, uccidendo una studentessa di 16 anni, Melissa Bassi, e ferendone altre nove. L'uomo aveva agito per una confusa volontà di vendetta nei confronti delle istituzioni: si sentiva danneggiato dallo stato. 

© Riproduzione Riservata.