BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO/ Il 25 giugno si celebra Santa Eurosia di Jaca

Pubblicazione:

(Infophoto)  (Infophoto)

La zona divenne però all'improvviso instabile per l'infiltrazione di elementi saraceni guidati da un rinnegato, Aben Lupo, il quale avuta notizia della presenza di Sant'Eurosia e delle sue prossime nozze con il principe di Aragona e Navarra decise di catturarla e trattenerla. Il gruppo che la scortava fu quindi costretto a nascondersi sulle alture, venendo però infine trovato dai saraceni. Lo stesso Aben Lupo cercò di costringere Sant'Eurosia a rinnegare la fede cristiana e il matrimonio già stabilito per diventare sua sposa. La risolutezza incontrata nella controparte scatenò però la rappresaglia, con l'ordine di uccidere tutti i componenti della comitiva. In un primo momento Sant'Eurosia riuscì a scappare agevolata dall'aiuto di alcuni spagnoli, ma nuovamente catturata fu sottoposta a un tremendo supplizio. Aveva soltanto sedici anni quando la morte arrivò a porre fine alle torture cui era stata sottoposta da parte dei saraceni.

Le sue spoglie furono rinvenute soltanto due anni più tardi e raccolte pietosamente in modo da darle degna sepoltura. La sua canonizzazione avvenne a Jaca il 25 giugno, data in cui ricorre ancora oggi la sua festa. Il suo nome è invocato contro le tempeste e gli altri rovesci di carattere atmosferico, oltre che per favorire la coltivazione dei frutti della terra. Proprio questa sua particolare funzione ha favorito nel corso del tempo la diffusione del suo culto in larga parte della Spagna e anche in molte zone dell'Italia settentrionale, in particolare le zone collinari più adatte alla coltivazione della vite.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.