BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO/ Il 26 giugno si celebra San Rodolfo

Pubblicazione:giovedì 26 giugno 2014

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Tuttavia le lunghe e severe privazioni portarono Rodolfo ad ammalarsi gravemente. Assistito dalla madre, si ristabilì ma egli decise di riprendere con più vivo ardore la pratica della penitenza e ciò fu a lui fatale. Rodolfo morì di tubercolosi il 17 ottobre del 1064. Pier Damiani annunciò al papa Alessandro II la triste scomparsa di Rodolfo con una lettera in cui egli parlava della vita del giovane vescovo, delle sue grandi virtù e del suo spirito di penitenza e di preghiera. La popolazione di Gubbio, che lo amava moltissimo, lo volle subito santo e le sue spoglie furono condotte alla chiesa madre della città. Nel 1188 il suo corpo fu trasferito nella nuova cattedrale ma, in seguito alle molte modifiche apportate al duomo, i resti del santo andarono perduti e tuttora non si sa dove siano finiti. San Rodolfo è il primo dei tre vescovi patroni della cittadina umbra insieme a san Giovanni da Lodi e a sant'Ubaldo. Della famiglia Gabrielli di Gubbio fanno anche parte, oltre a San Rodolfo Gabrielli, anche il beato Pietro Gabrielli (fratello del santo), la beata Castora Gabrielli (sua parente) e il beato Forte Gabrielli.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.