BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TANGENTI MOSE/ Arrestato Giorgio Orsoni, sindaco di Venezia

E' stato arrestato il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni con l'accusa di corruzione, concussione e riciclaggio nell'inchiesta per gli appalti del Mose, ecco di cosa si tratta

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Nuova inchiesta dagli spunti clamorosi si abbatte su personalità eccellenti. E' stato arrestato Giorgio Orsoni sindaco di Venezia con l'accusa di corruzione, concussione e riciclaggio. Si tratta di una inchiesta relativa agli appalti per il Mose, la barriera che deve difendere il capoluogo veneto dall'acqua alta, un progetto da centinaia di milioni di euro. Non è il solo, insieme a lui imprenditori e altri politici, tra cui l'assessore regionale alle infrastrutture Renato Chisso. Orsoni è esponente del centrosinistra, Chisso del centrodestra. In tutto trentacinque arresti e un centinaio di indagati, tra i tanti il consigliere regionale del Pd Giampiero Marchese, gli imprenditori Franco Morbiolo e Roberto Meneguzzo e il generale in pensione Emilio Spaziante. E infine richiesta di arresto anche per il senatore Giancarlo Galan di Forza Italia che essendo parlamentare al momento gode dell'immunità.

© Riproduzione Riservata.