BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

SCIOPERO/ Oggi, le agitazioni sindacali in programma (15 luglio 2014, ore 18.15)

Sciopero, le agitazioni sindacali in programma in data odierna (martedì 15 luglio 2014). È stata revocata la dimostrazione del trasporto pubblico locale a Lucca e provincia

(Infophoto)(Infophoto)

Scioperano, a  Nocera Inferiore, gli avvocati della Camera Penale della cittadina campana: astensione dalle udienze penali dal 9 al 17 luglio. A La Spezia invece è la Enel Distribuzione a vedere i propri dipendenti incrociare le braccia nelle ultime due ore del turno dal 10 luglio al 9 agosto secondo quanto deciso dai sindacati Filctem-Cgil, Flaei-Cisl, Uiltec-Uil. Inoltre, a Gela (in provincia di Caltanissetta) ecco la dimostrazione voluta dai Consorzi Autotrasporti Calesi dal 10 al 16 lugio. 

Il trasporto pubblico locale di Pisa subisce un blocco straordinario dal 5 luglio al 9 agosto (esclusi i gorni dal 28 luglio a 3 agosto): la protesta è stata indetta il 16 giugno dai sindacati Filt-Cgil, Fit-Cisl, Faisa-Cisal. A Roma è invece la Rai Way a scioperare – con prestazioni accessorie e complementari – secondo quanto organizzati dai sindacati Slc Cgil, Uilcom Uil, Ugl telecomunicazioni, Snater, Libersind ConFsal. In provincia di Milano, a Cesano Boscone, troviamo lo sciopero con modaità differita (30 ore di protesta dal 7 al 18 luglio) negli asili nido del comune, con l’esclusione del 12 e 13. L’agitazione è stata organizzata da sindacati Uil-Flp.

Iniziamo il resoconto degli scioperi odierni ricordiamo che la dimostrazione organizzata dai sindacati Filt-Cgil, Fit-Cisl, Ugl, Faisa-Cisal a Lucca e provincia per quanto concerne il trasporto pubblico locale è stata revocata. Confernata e in atto invece la protesta, voluta da Cisal-Comunicazione, del personale di Open Access di Roma e Lazio che operano a Telecom Italia: lo sciopero è previsto nelle ultime due ore del turno (e blocco straordinario). A livello nazionale si segnala invece la manifestazione degli addetti Tirreno Power (elettricità) voluta dai sindacati Filctem-Cgil, Flaei-Cisl, Uiltec. Si tratta di uno sciopero dal lavoro straordinario scattato il primo luglio e che si protrarrà fino al 31.

© Riproduzione Riservata.