BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Mirco Ricci/ Gambizzato il pugile campione italiano di boxe

è accaduto a Roma. Il campione si trovava a bordo della sua auto insieme a due amici, quando uno scooter gli si è affiancato e uno dei due uomini a bordo ha sparato, colpendo il pugile 

foto: Infophoto foto: Infophoto

MIRCO RICCI: GAMBIZZATO IL CAMPIONE DI BOXE - Il campione dei pesi mediomassimi Mirco Ricci è stato gambizzato a Roma. È accaduto, la scorsa notte, poco dopo che il campione ha vinto l’incontro allo stadio delle Terme di Caracalla, in viale dello Stadio Olimpico. La vettura sulla quale viaggiava con due amici è stata affiancata da uno scooter con a bordo due persone a viso coperto, e una delle due ha sparato, colpendo il pugile 22enne alle gambe. Ricci è stato trasferito al Policlinico Gemelli, dove è stato operato. Le sue condizioni di salute sono serie, ma il pugile non è in pericolo di vita. Gli investigatori sono ora al lavoro per cercare di individuare i responsabili del gesto e non si esclude niente: forse un regolamento di conti o forse è stata proprio la vittoria del campione a suscitare l’ira degli aggressori. Ricci proprio una settimana fa era stato arrestato  per aver picchiato un uomo, che è stato soccorso dai sanitari e sottoposto alle cure con una prognosi di 30 giorni. Un episodio quello della scorsa notte che potrebbe essere collegato a questo, ritenuto dai carabinieri “un avvertimento”. Non si esclude neppure la possibilità che sia stata la vittoria del campione a scatenare l’agguato, che si è riconfermato campione italiano dei pesi mediomassimi, battendo Lorenzo Di Giacomo. Si indaga dunque anche negli ambienti del pugilato e dei giri di scommesse. Un incontro importante per Ricci quello della scorsa sera, che in un’intervista ha dichiarato: «Voglio vincere per guardare avanti, il titolo italiano per me è stato un traguardo importantissimo ma non posso di certo fermarmi proprio sul più bello». I carabinieri della compagnia Trionfale stanno indagando anche sulla vita privata del pugile e stanno analizzando le telecamere di  sicurezza della zona, dove è probabile che ci siano le immagini dei due aggressori. Importanti saranno le testimonianze del campione e dei due amici che viaggiavano con lui (Serena Marotta)

© Riproduzione Riservata.