BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCIOPERO/ Oggi, le agitazioni sindacali in programma (24 luglio 2014, ore 18.35)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

(Infophoto)  (Infophoto)

SCIOPERO, LE AGITAZIONI SINDACALI IN PROGRAMMA OGGI, GIOVEDI’ 24 LUGLIO 2014 Da segnalare l’agitazione sindacale organizzata da Slc-Cgil, Gkw-Agb alla quale hanno aderito gli operatori della Poste Italiane del settore mercato privato e servizi postali di Bolzano e provincia: è prevista l’astensione dalla prestazioni straordinarie e aggiuntive.  La protesta, scattata ieri, si protrarrà fino al 21 agosto. In manifestazione anche gli addetti del settore mercati privati della Regione Veneto: astensione dal lavoro straordinario. A livello nazionale, e sempre in ambito Poste Italiane, si dà notizia dello sciopero indetto da Cobas-Pt, Cub e Usb che riguarda le filiali in Piemonte, Veneto, Bolzano, L’Aquila, Lombardia e Taranto: è previsto lo sciopero dal lavoro straordinario. 

SCIOPERO, LE AGITAZIONI SINDACALI IN PROGRAMMA OGGI, GIOVEDI’ 24 LUGLIO 2014 – I lavoratori dei consorzi di bonifica della Sicilia incrociano le braccia per l’intera giornata di oggi secondo quanto voluto dai sindacati Fai-Cisal, Flai-Cgil, Filbi-Uil. In Umbria sono invece gli addetti alle agenzie fiscali a scioperare dalle 10.00 alle 11.00 di questa mattina (la dimostrazione ha dunque giù avuto luogo). A Bolzano  e provincia ecco l’agitazione del personale di Poste Italiane: astensione dalle prestazioni straordinarie e aggiuntive. A livello nazionale troviamo invece i disagi circa il settore recapito di PI, vista l’astensione dal lavoro straordinario dei lavoratori. 

SCIOPERO, LE AGITAZIONI SINDACALI IN PROGRAMMA OGGI, GIOVEDI’ 24 LUGLIO 2014 – Per iniziare il resoconto degli scioperi in programma quest’oggi, mercoledì 23 luglio, diamo anzitutto notizia della revoca dell’agitazione indetta dai sindacati Filt-Cgil, Fit-Cisl, Usclac-Uncdim-Smacd circa il trasporto marittimo della compagnia Siremar-Compagnia delle Isole: la protesta (che terminerà domani) si sarebbe dovuta spalmare su 48 ore con varie articolazioni nelle linee. Sono invece in atto, negli ufficiali delle Poste Italiane di Taranto e della Lombardia le dimostrazioni dei lavoratori secondo un’astensione dalle prestazioni straordinarie aggiuntive: lo sciopero indetto per quest’oggi si prolungherà fino al 23 di agosto. È stato invece revocato quello organizzato dal sindacato Ugl a Margherità di Savoia: qui avrebbero dovuto astenersi dal lavoro – per tutto il giorno – gli operatori dell’Ecologica Pugliese.

< br/>
© Riproduzione Riservata.