BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PLAYSTATION/ Il figlio non smette di giocare: lui lo picchia e lo prende a morsi

È stato morso ad un braccio e picchiato dal padre: il ragazzino non voleva smettere di giocare alla play station. A lanciare l’allarme sono stati i vicini che hanno chiamato la polizia.

foto: Infophoto foto: Infophoto

È stato morso ad un braccio e picchiato dal padre: il ragazzino non voleva smettere di giocare alla playstation. A lanciare l’allarme sono stati i vicini, allertati dalle grida del ragazzino, che hanno chiamato il 112. È accaduto in un appartamento di Tor Bella Monaca, a Roma, dove i militari sono intervenuti e hanno arrestato l’uomo, un egiziano di 65 anni. Il figlio è stato trasferito in ospedale, dove hanno provveduto a medicarlo e lo hanno dimesso con una prognosi di 10 giorni. Il ragazzino ha riportato ecchimosi da percosse, lesioni al braccio sinistro provocate da un morso, contusioni ed ecchimosi al torace e all’addome.

(Serena Marotta)  

© Riproduzione Riservata.