BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO/ Il 27 luglio si celebra San Pantaleone

Pubblicazione:domenica 27 luglio 2014

(Infophoto) (Infophoto)

L'agiografia è chiaramente fantastica, ma il culto del santo è stato praticato fin dall'antichità ed è considerato il patrono delle ostetriche. Le reliquie di Pantaleone si trovano in chiese sparse per tutta l'Europa, tra cui Saint Dènis a Parigi, a Venezia nella chiesa omonima, mentre la testa è conservata a Lione. Il suo sangue fu raccolto durante il suo martirio e l'ampolla che lo conteneva venne donata alla chiesa di Ravello. I vari vescovi che si avvicendarono però presero l'abitudine di ricavare da essa altre ampolle più piccole che vennero vendute a diverse altre città, tra cui Costantinopoli, Madrid e le località italiane di Caiazzo, Montauro e Martignano. Per evitare che la santa reliquia venisse dispersa, l'ampolla venne allora posta dietro una grata murata nel duomo di Ravello. Nel giorno della commemorazione del santo, il 27 luglio, avviene il fenomeno della liquefazione, non solo nella località siciliana, ma anche a Madrid, a Montauro e a Vallo della Lucania.  Nella chiesa del Purgatorio di Lanciano sono invece conservate la spada della decapitazione, l'albero al quale il santo venne legato e la fiaccola con la quale venne torturato. In tutte le località in cui si trovano reliquie vengono celebrate fastose cerimonie in onore di Pantaleone il 27 luglio, mentre a Crema i festeggiamenti si svolgono il 10 giugno per ricordare che fu proprio il santo a debellare la peste.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.