BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SALDI ESTIVI 2014/ 'Fotografa l'acquisto', la campagna Adico in vista degli sconti

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

SALDI ESTIVI 2014: LA CAMPAGNA ADICO "FOTOGRAFA L'ACQUISTO" - In vista dei saldi estivi 2014 che in molte città italiane inizieranno il prossimo fine settimana (5 e 6 luglio 2014), prende il via per il terzo anno consecutivo la campagna "Fotografa il tuo acquisto" promossa da Adico, Associazione Difesa Consumatori. Basta armarsi di macchina fotografica o di un semplice cellulare per scattare una foto a un capo d'abbigliamento e al suo prezzo prima che inizino i saldi: poi, una volta arrivati gli sconti, è possibile paragonare i prezzi e verificare così la bontà e la veridicità delle offerte. Lo scopo dell'iniziativa, fa sapere l'associazione, è quello di "far prendere coscienza dei propri diritti di acquirenti e salvaguardare un potere d’acquisto già messo duramente alla prova dalla crisi economica, evitando che le svendite si trasformino invece nell’ennesimo strumento oppressivo ai danni dei consumatori". Secondo Carlo Garofolini, presidente dell’Adico, quest'anno i saldi non potranno altro che rivelarsi un fallimento annunciato "perchè il budget a disposizione delle famiglie sarà innegabilmente sempre più ridotto". Secondo le ultime stime infatti "in media la disponibilità andrà dai 50 ai 60 euro a persona, quindi parliamo di importi più che dimezzati rispetto a 5 anni fa". Ecco invece di seguito i consigli dell’Adico per evitare i "bidoni": innanzitutto è bene non farsi prendere dalla frenesia del voler comprare a tutti i costi, ma è opportuno anche fare sempre un giro di perlustrazione per essere sicuri di non comprare resti di magazzino. Importante poi confrontare sul cartellino il prezzo vecchio con quello ribassato e verificare scrupolosamente le taglie riportate in etichetta ed eventuali difetti. Nel caso di capi di abbigliamento, è buona norma provare sempre l’articolo e ricordare che i prezzi esposti vincolano il venditore che in cassa non può applicare sconti diversi da quelli dichiarati. L'Adico fa sapere che è anche bene sapere che il negoziante convenzionato con una carta di credito è tenuto ad accettarla sempre anche in periodo di saldi e che è necessario accertarsi sempre che il prodotto esposto in vetrina e quello offerto in negozio coincidano. Infine il consumatore dovrebbe diffidare degli sconti superiori al 60% e non superare il budget che si era imposto per evitare ripensamenti una volta tornato a casa.



© Riproduzione Riservata.