BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

OMOFOBIA/ Umbria, medico attacca Manif Pour Tous: fascisti e razzisti

Un medico dell'ospedale di Pantalla in Umbria attcca l'associazione Manif Pour Tous definendola razzista e fascista. La minaccia di querele e la contro replica

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Non è piaciuto a un medico di servizio all'ospedale di Pantalla in Umbria un volantino dell'associazione Manif Pur Tous Italia affisso fuori della cappella dell'ospedale stesso. Si trattava di un volantino intitolato "Con la legge sull'omofobia siamo tutti a rischio". Ha pensato allora di replicare con un suo volantino affisso nella bacheca stessa della cappella in cui definiva il manifesto "razzista e edito da una organizzazione fascista" e accusando "i religiosi che lo espongono". Un volantino, si leggeva ancora, che "meriterebbe di essere segnalato alle forze di polizia". Non è mancata la contro replica di coloro che avevano appeso il manifestino di Manif Pur Tous, che hanno lamentato "la pericolosa deriva di intolleranza che rischia di abbattersi su coloro che osano opporsi alla follia ideologica dell'omosessualismo".

© Riproduzione Riservata.