BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SCIOPERO/ Oggi, le agitazioni sindacali in programma (1 agosto 2014, ore 11.50)

Gli scioperi di oggi, le agitazioni sindacali in programma (1 agosto 2014). Iniziamo il resoconto dando la notizia della protesta della Polizia Municipale di Caltagirone

(Infophoto) (Infophoto)

Il personale delle Poste Italiane della regione Lombardia, secondo lo sciopero indetto dai sindacati Slc-Cgil, si astiene dalle prestazioni straordinarie e aggiuntive fino al 23/8 (l’agitazione è partita il 24/7). Agitazione sempre in casa PI a Bolzano e provincia, dove gli operatori del settore mercato privato e servizi postali si astiene dalla prestazioni straordinarie e aggiuntive: la protesta è stata organizzata da Slc-Cgil, Gkw-Agb e si prolungherà fino al 21 agosto (è scattata il 23 luglio). Sempre Poste Italiane prevede uno sciopero su scala nazionale del settore recapito: la manifestazione terminerà il 21 agosto. Ancora Poste Italiane: il personale della regione Veneto impiegato nel settore mercato privati incrocia le braccia per quanto concerne il lavoro straordinario; anche in questo caso la dimostrazione terminerà il 21 agosto. Infine, sempre PI e a livello nazionale, ecco lo sciopero dal lavoro straordinario proclamato da Cobas-Pt, Cub e Usb: l’agitazione finirà il 22/8.

Iniziamo il resoconto delle agitazioni in atto quest’oggi, venerdì 1 agosto, dando notizia della dello sciopero del corpo di Polizia Municipale di Caltagirone (Catania) indetto dai sindacati Rsu, Silpol che si estende sull’intera giornata odierna. È stato invece revocata la protesta organizzata da Aitras, Trasportounito, Assiotrat, Assotrasport, Comitato Autonomo Autotrasportatori che avrebbe dovuto coinvolgere il trasporto merci della regione Sicilia. A livello nazionale ecco invece l’astensione dalla prestazioni di lavoro straordinario da parte del persone di Poste Italiane secondo quanto stabilito da Si-Cobas; la manifestazione è nata il 28/7 e si protrarrà fino al 22/8. È in sciopero anche il corpo di Polizia Municipale di Colle di Val D’Elsa (Siena) con un blocco straordinario fino al 3 agosto. Torniamo dunque a Poste Italiane con l’astensione dalle prestazioni straordinarie e aggiuntive anche da parte del personale PI di Taranto; l’agitazione terminerà – salvo revoca – fino al 23/8.

© Riproduzione Riservata.